Cassazione dissequestra 2,6 milioni di euro

Accolto ricorso Carisp San Marino

Image


 
 
La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso presentato dalla Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino, annullando il sequestro di 2,6 milioni effettuato dalla Procura di Forlì lo scorso 5 giugno nell'ambito dell'inchiesta ‘Re Nero' sull'esportazione illegale di denaro dall'Italia.
La Cassa di Risparmio ha espresso "la propria soddisfazione per avere ricevuto la più alta conferma, da parte della Corte Suprema, della piena legittimità del proprio operato".


La misura della Procura forlivese aveva suscitato clamore e critiche nell'universo bancario del Repubblica del Titano.
Ora la Suprema Corte italiana ha annullato- senza rinvio- il sequestro.
Si attendono le motivazioni della sentenza della Corte di Cassazione, ma intanto la Cassa di Risparmio di San Marino può cantare vittoria.


da RomagnaOggi