Nuova sede Ufficio Stranieri e Nucleo Antidroga

Dal 12 novembre 2012

La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Politici informa che l’Ufficio Stranieri e il Nucleo Antidroga della Gendarmeria si trasferiranno a breve presso il Centro Uffici Tavolucci, in via 28 Luglio n. 212, al piano -1, nell’immobile ove è ubicata la mensa pubblica.
Le fasi del trasferimento sono state predisposte in modo da non arrecare problemi agli utenti.
Quanto all’Ufficio Stranieri, si comunica che fino al giorno di venerdì 9 novembre alle ore 11 si potrà continuare a usufruire dei servizi dell’ufficio nella vecchia sede (Palazzo Kursaal) e secondo i consueti orari di apertura.
Il 9 novembre in tarda mattinata avrà luogo la cerimonia inaugurale della nuova sede da parte delle Autorità.
Da lunedì 12 novembre l’Ufficio Stranieri e il Nucleo Antidroga saranno aperti al pubblico presso la nuova sede.
L’Ufficio Stranieri osserverà l’orario di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e il lunedì pomeriggio dalle ore 13.30 alle ore 17.30. Al momento il numero telefonico resterà 0549 888896 e l’indirizzo di posta elettronica stranieri.gendarmeria@pa.sm .
Il Nucleo Antidroga continuerà a essere raggiungibile al numero telefonico 0549 883346 e all’indirizzo di posta elettronica nucleo.antidroga.gendarmeria@pa.sm .
La nuova sede, dotata di spazi più ampi e di parcheggio pubblico al piano -3 dell’immobile, è più baricentrica e quindi più facilmente raggiungibile e vicina agli uffici pubblici preposti al rilascio di documenti. Sarà possibile offrire dunque un servizio più efficiente ai numerosi utenti.
L’Ufficio Stranieri ha inoltre avviato la fase di sperimentazione di un nuovo software che consentirà a breve di informatizzare oltre l’80% delle pratiche. Il nuovo sistema informatico permetterà di comunicare con gli uffici della Pubblica Amministrazione e con il Comando della Gendarmeria tramite mezzi telematici, velocizzando il rilascio dei documenti, diminuendo la percentuale di errore e consentendo la razionalizzazione del personale, con notevole risparmio di ore di lavoro che potranno essere invece impiegate nel servizio pubblico e nel controllo del territorio.

Fonte: Ufficio Stampa Segreteria di Stato Affari Esteri