Firmato l'Accordo tra Camera di Commercio di Rimini e Camera di Commercio di San Marino

Promozione reciproca, sviluppo internazionalizzazione

Sviluppo attività economiche e internazionalizzazione: siglato accordo di collaborazione tra Camera di Commercio della Repubblica di San Marino e Camera di Commercio di Rimini.

Un nuovo volano per favorire internazionalizzazione e innovazione delle imprese di San Marino e di Rimini. La Camera di Commercio della Repubblica di San Marino e la Camera di Commercio di Rimini hanno stipulato un accordo per promuovere una collaborazione finalizzata allo sviluppo delle attività economiche e, in particolare, alla realizzazione di azioni a favore dell’internazionalizzazione e dell’innovazione delle imprese dei rispettivi territori, approvato rispettivamente il 24 ottobre sul Titano e lo scorso 30 ottobre dalla Giunta dell'Ente camerale riminese.

Non c’è dubbio, infatti, che l’internazionalizzazione, intesa come capacità di promuovere i propri prodotti sui mercati esteri, e l’innovazione, intesa come capacità di introdurre nella propria organizzazione e nei propri processi produttivi le innovazioni messe a disposizione dalla ricerca e dalle buone prassi, rappresentino le due principali leve per la competitività delle imprese. Soprattutto in un momento di grave crisi economica come quello che stiamo vivendo è indispensabile unire gli sforzi per supportare le imprese, principalmente quelle più piccole, e aiutarle a restare sul mercato, assicurando continuità e sviluppo alle loro attività sia nel settore manifatturiero che in quello dei servizi.

L'iniziativa nasce nel solco di un rapporto di collaborazione tra lo stato italiano e quello sammarinese sancito dalla Convenzione di amicizia e buon vicinato siglata tra i due Stati a Roma nel 1939, dal recente accordo di collaborazione tra i due Governi in materia di cooperazione economica, firmato il 31 marzo 2009 e ratificato a San Marino in data 2 luglio 2012, nonché dai rapporti tra lo Stato di San Marino, la Provincia ed il Comune di Rimini, legati da sempre oltre che da una contiguità territoriale anche da comuni tradizioni, interessi turistici e commerciali.

Grazie a questa nuova partnership, i due enti camerali si scambieranno regolarmente informazioni economico-statistiche, di mercato, normative e regolamentari al fine di supportare i legami economici esistenti con particolare attenzione al turismo, al commercio interno e con l’estero e agli investimenti, proponendosi di analizzare ed incoraggiare le possibilità di crescita dei rispettivi territori. Si impegneranno anche per partecipare alle visite delle delegazioni commerciali estere, collaborando per favorire contatti d’affari; parteciperanno ad esposizioni, fiere tecnologiche e commerciali, seminari, conferenze ed altri simili eventi che verranno realizzati nei rispettivi paesi; si attiveranno per realizzare insieme iniziative destinate a promuovere l’innovazione e la creazione di nuove imprese.

Inoltre, Camera di Commercio della Repubblica di San Marino e Camera di Commercio di Rimini, per favorire la collaborazione tra loro e migliorare i servizi resi alle imprese dei rispettivi territori, nel rispetto delle norme che regolano i rapporti tra i due Paesi, si incontreranno, ogniqualvolta lo riterranno opportuno, per scambiarsi opinioni e proposte di attività intese a sviluppare i legami commerciali di entrambi i territori e per decidere l’eventuale partecipazione a progetti dell’una o dell’altra, o per l’ideazione di iniziative da realizzare congiuntamente

Comunicato stampa congiunto Camera di Commercio di Rimini e Camera di Commercio di San Marino

------------------------------------------------------------------------------

LE DICHIARAZIONI DI MAGGIOLI, ARZILLI E TERENZI

"Questo accordo permette alle imprese riminesi di usare i posizionamenti all'estero di San Marino - ha spiegato Manlio Maggioli, Presidente della Camera Commercio di Rimini- e al contempo alle imprese sammarinesi di utilizzare gli insediamenti di Unioncamere."

"L'accordo - commenta Marco Arzilli, Segretario di Stato per l'Industria a San Marino -
segue quello siglato qualche giorno fa con l'Italia per la creazione di un Parco Scientifico Tecnologico del quale presenteremo a Roma il progetto. Un'iniziativa che non si sarebbe potuta fare senza il coinvolgimento del territorio. L'accordo è un passo avanti anche per l'internazionalizzazione, per aumentare la visibilità delle imprese e, di conseguenza, le opportunità di business."

Conclude Pier Giovanni Terenzi, Presidente della Camera di Commercio di San Marino “L’accordo sottoscritto oggi va a formalizzare un rapporto che, nei fatti, è già in essere da molti anni. L’obiettivo esplicito di questa collaborazione è quello di “fare sistema”, nel vero senso della parola, di ottimizzare risorse, informazioni, materiale. Di valorizzare il nostro territorio unendo le forze e non disperdendo energie.”