Le imprese informano: Asset Banca

Il contributo della banca al Cinema


È uno sguardo sul cinema italiano e internazionale quello proposto dalla prima edizione di San Marino Film Festival.

Evento che colloca il piccolo Stato nella dimensione internazionale in cui dovrebbe sempre stare.

Non a caso si comincia dalla cultura che Asset Banca crede debba per prima ispirare e nutrire il cambiamento.

Così per la seconda volta nel 2012 interviene a sostegno del cinema che “da sempre racconta storie che riemergono dall’oceano dell’immaginario al pari di frammenti di navi che vi abbiano fatto naufragio” (come scrive Roberto Escobar).

È così “riemerso” a inizio anno un film di straordinaria importanza per San Marino e per la cinematografia del quale non si aveva più memoria.

La pellicola, riprodotta da Asset Banca in un numero limitato di copie con le quali si è voluto omaggiare il pubblico che ha preso parte alla presentazione avvenuta lo scorso febbraio, si intitola “Lo sconosciuto di San Marino”, ha un cast di tutto rispetto: ne sono protagonisti Anna Magnani e Vittorio De Sica e narra dell’immenso soccorso dato da San Marino agli sfollati durante il secondo conflitto mondiale.

Il contributo alla realizzazione del Festival si colloca così in un percorso già iniziato che vede Asset Banca impegnata a sostenere tutte quelle Arti che come il Cinema affinano la sensibilità, stimolano l’immaginazione, educano i sentimenti e risvegliano nelle persone uno spirito critico e autocritico.