San Marino - Cina: si lavora su business matching, supply chain e canalizzazione IDE

L’incontro del 29 agosto a Milano con il Dr Yao Lujie, Rappresentante Generale di 𝐂𝐡𝐢𝐧𝐚 𝐂𝐨𝐮𝐧𝐜𝐢𝐥 𝐟𝐨𝐫 𝐭𝐡𝐞 𝐏𝐫𝐨𝐦𝐨𝐭𝐢𝐨𝐧 𝐨𝐟 𝐈𝐧𝐭𝐞𝐫𝐧𝐚𝐭𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥 𝐓𝐫𝐚𝐝𝐞 (CCPIT) e con i massimi vertici delle filiali milanesi di Industrial & Commercial Bank of China, la più grande banca al mondo, Bank of China e China Construction Bank, si inserisce nel quadro dei lavori propedeutici alla ripresa delle numerose attività che Agenzia per lo Sviluppo Economico – Camera di Commercio di San Marino (ASE-CC) intende rilanciare con l’avvento dell’autunno.

In particolare, durante l’incontro, il Direttore Generale Denis Cecchetti e il Direttore della Divisione Trade Laura Fabbri hanno discusso di come facilitare attività di business matching mirato, grazie alla profilazione in corso delle aziende sammarinesi suddivise per cluster ed al supporto delle piattaforme digitali delle tre banche sopra menzionate che agevolano il matching dei profili con le controparti cinesi potenzialmente interessate. L’obiettivo è la prossima creazione di un SM-Cina Business Meeting quale utile cornice per raggruppare imprenditori sammarinesi e cinesi ai fini dell’organizzazione di incontri B2B per cluster, da remoto ed in presenza.

Allo stesso tempo CCPIT si è detta disponibile a supportare le imprese sammarinesi nell’approvvigionamento di materie prime e semilavorati strategici, un servizio recentemente introdotto da ASE-CC, per il quale è già stata avviata la collaborazione anche con Assocamerestero.

Mr Yao si è detto interessato anche alla recente introduzione della normativa sui temporary store nei centri commerciali o centri storici di San Marino, quale strumento dinamico e flessibile per promuovere i tanti brand cinesi interessati al mercato europeo.

Da ultimo, ma non meno importante il tema della canalizzazione degli Investimenti Diretti Esteri nella giurisdizione sammarinese, ex-novo ma anche sulle imprese già attive interessate a partnership strutturali. Altro ambito di attività su cui ASE-CC intende giocare un ruolo con la prossima maggiore strutturazione di diversi nuovi servizi che, con l’attivazione del nuovo portale a breve, avranno maggiore visibilità ed un più agevole utilizzo.